Trasporto Scolastico

Trasporto scolastico

Descrizione:

 

Il Comune di Mira, ha attivato il servizio digitale accessibile tramite il "Sistema pubblico dell'identità digitale" (SPID), per l’iscrizione al Servizio di Trasporto Scolastico gestito dall’Ente.

Il servizio è rivolto degli alunni delle scuole statali dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e di custodia degli alunni all’interno degli scuolabus. Il servizio consiste nel tragitto di andata dai luoghi di residenza o dai centri di raccolta, ove previsti, e ritorno in orari antimeridiani e pomeridiani secondo il calendario scolastico. Sono, quindi, esclusi dall’ambito temporale del servizio tutti i giorni di sospensione delle attività scolastiche. Il costo del servizio è pari a 161,17 euro. I percorsi, riportati nell’area documenti, sono da ritenersi indicativi della zona in cui il servizio è richiesto e possono subire lievi variazioni rispetto alle esigenze dell’utenza a cui il servizio è rivolto.

 

Le scuole servite dal servizio di trasporto scolastico di questo Comune sono le seguenti:

 

Scuole dell’Infanzia:

Peter Pan in località Mira Taglio - I.C. Luigi Nono;

Girasole in località Borbiago - I.C. Adele Zara;

I. Calvino in Via Marmolada in località Oriago - I.C. Adele Zara;

Arcobaleno in Via Boito località Malcontenta - I.C. Adele Zara;

 

Scuole Primarie:

U. Foscolo in località Mira Taglio - I.C. Luigi Nono;

G. Leopardi in località Mira Porte - I.C. Luigi Nono;

I. Nievo in Piazza Vecchia località Gambarare - I.C. Luigi Nono;

E. Morante in località Oriago - I.C. Adele Zara;

C. Goldoni in località Oriago - I.C. Adele Zara;

G. Parini in località Borbiago - I.C. Adele Zara;

E. De Amicis in località Marano - I.C. Adele Zara;

F.lli Bandiera in località Malcontenta - I.C. Cesco Baseggio di Venezia-Marghera;

 

Scuole Secondarie di I° grado:

F. Petrarca in località Borbiago - I.C. Adele Zara;

G. Galilei in località Gambarare - I.C. Luigi Nono;

U. Foscolo in località Malcontenta - I.C. Cesco Baseggio di Venezia- Marghera.

 

Per portare a termine la compilazione dell'istanza sarà richiesto di prendere visione e di accettare il contenuto dei seguenti  documenti:

Allegato1_Condizioni_Trasporto_scolastico

Allegato2_Informativa privacy_Trasporto_scolastico

Allegato3_Percorsi_Trasporto_scolastico





 

L’iscrizione va effettuata a partire dal 1° marzo al 31 di maggio di ogni anno. L'importo del servizio di trasporto scolastico è pari a 161,17 euro. Il pagamento va effettuato in un'unica soluzione al momento dell'iscrizione, ovvero, nel caso gli utenti ne abbiano la necessità, in due rate pari a 80,59 euro ciascuna, da versare la prima all'atto dell'iscrizione dell'alunno e la seconda entro il 15 gennaio successivo, con bollettino di c.c.p. indicando il c/c n. 1006330326 intestato al Comune di Mira Servizio Tesoreria-Trasporto Scolastico.

Iscrizione al servizio di trasporto scolastico
Istanza iscrizione al servizio di trasporto scolastico
Durata: 30gg
Responsabile : Nicoletta Simonato

Iter della pratica

Modulistica

Nessun modulo presente

Estratto dal Regolamento Comunale del Servizio di trasporto scolastico D.C.C. n. 39/2009 e ss.mm.ii.

 

ARTICOLO 3 – MODALITA’ DI ADESIONE AL SERVIZIO

1. L’Amministrazione Comunale, di norma nel mese di gennaio, predisporrà apposita nota esplicativa sull’organizzazione e sul funzionamento del servizio per l’anno scolastico successivo, che verrà trasmessa ai dirigenti scolastici e pubblicata nel sito Web del Comune.

2. I genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori e i soggetti affidatari ai sensi della legge n. 184/1983 e ss.mm.ii. degli alunni che intendono usufruire del servizio devono presentare richiesta di adesione su apposito modulo, entro la data fissata annualmente dall’Amministrazione Comunale e indicata nell’avviso di apertura delle iscrizioni, di norma individuata nel 31 maggio di ogni anno.

3. La domanda d’iscrizione sottoscritta dai genitori esercenti la responsabilità genitoriale, dai tutori e dai soggetti affidatari ai sensi della legge n. 184/1983 e ss.mm.ii., che ha avente validità annuale, dovrà essere redatta su apposito modulo e consegnata esclusivamente all’Ufficio Protocollo – Relazioni con il Pubblico del Comune oppure trasmessa a mezzo raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Comune di Mira – Servizi Educativi e Sportivi, Piazza IX Martiri n. 3 - 30034 Mira (VE), ovvero a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: comune.mira.ve@pecveneto.it, salvo diversa disposizione contenuta nella nota esplicativa di cui al 1° comma.

4. La presentazione della domanda di cui sopra comporta l’integrale e incondizionata accettazione delle norme e degli impegni stabiliti dal presente regolamento ed è condizione indispensabile per accedere al servizio.

5. Sulla base delle richieste pervenute entro il termine suindicato, i Servizi Educativi e Sportivi Scolastici determineranno per ciascuna delle scuole servite e nell’ambito delle zone residenziali prestabilite ai sensi dell’art. 2, i percorsi, le fermate e gli orari.

6. I Servizi Educativi e Sportivi Scolastici daranno comunicazione a ciascun richiedente in merito all’accettazione o meno della domanda di trasporto scolastico.

7. Le comunicazioni saranno inviate al recapito riportato nella domanda di adesione al servizio.

L’utente è obbligato a informare tempestivamente i Servizi Educativi e Sportivi Scolastici di ogni eventuale modifica riguardante il recapito delle comunicazioni (anche telefoniche) e ogni altro elemento identificativo riportato nella domanda di adesione.

8. In caso di esubero di richieste presentate nei termini di cui al comma 2, rispetto alla disponibilità dei posti nei singoli scuolabus, saranno redatte delle graduatorie sulla base dei seguenti criteri di precedenza:

a) aver utilizzato il servizio di trasporto scolastico del Comune nell’anno scolastico precedente per la medesima scuola per la quale

si presenta la domanda per l’anno successivo, senza essersi ritirati dal servizio (pertanto il presente criterio non si applica nel caso di passaggio dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria o da quest’ultima alla scuola secondaria di primo grado, né di passaggio ad altra scuola del medesimo ordine.);

b) residenza dell’alunno nel Comune di Mira;

c) maggiore distanza dell’abitazione dalla scuola;

d) ordine di arrivo delle domande al protocollo del Comune.

9. Le iscrizioni fuori termine potranno essere accolte, con il criterio della data di presentazione all'Ufficio Protocollo del Comune e

compatibilmente con la disponibilità accertata dei posti sul mezzo in relazione a ciascun percorso stabilito, sempre che non comportino sostanziali modifiche negli orari, itinerari e fermate stabiliti.

omissis

 

ARTICOLO 4 – TARIFFE DI CONTRIBUZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO.

...omissis

7. Il mancato pagamento delle quote dovute, entro il termine indicato nel secondo sollecito scritto, comporterà la sospensione del servizio e potrà dare luogo il recupero coattivo del credito non riscosso secondo le modalità previste dalla legge e dai regolamenti comunali.

8. Non avranno comunque diritto ad usufruire del servizio gli utenti che non siano in regola con il pagamento delle quote relative all’anno scolastico precedente.

 

ARTICOLO 5 – COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI.

1. I genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori e i soggetti affidatari ai sensi della legge n. 184/1983 e ss.mm.ii. Si impegnano personalmente, o in caso di impedimento mediante espressa delega ad tramite altra persona adulta e non incapace, appositamente indicata nella domanda di iscrizione al trasporto o con mediante successiva dichiarazione scritta, ad accompagnare il minore dall'abitazione alla fermata dello scuolabus e nel tempo di sosta alla fermata utilizzata, nonché a riprendere il figlio alla fermata dello scuolabus all'orario stabilito. In ogni caso nel tratto compreso fra l'abitazione e la fermata e nel tempo di sosta alla fermata la responsabilità’ del minore, dal punto di vista civile e penale, spetta ai genitori esercenti la responsabilità’ genitoriale, ai tutori e ai soggetti affidatari ai sensi della legge n. 184/1983 e ss.mm.ii. Il Comune di Mira non assume alcuna responsabilità’ per quanto concerne gli avvenimenti precedenti la salita e/o successivi alla discesa dallo scuolabus.

1. bis I genitori esercenti la responsabilità’ genitoriale, i tutori ed i soggetti affidatari dei minori frequentanti la scuola secondaria di 1°grado potranno rilasciare, ai Servizi Educativi e Sportivi del Comune, apposita autorizzazione con validità’ annuale a che il minore usufruisca in modo autonomo del servizio di trasporto scolastico, esonerando il Comune di Mira ed il personale adibito al trasporto scolastico dalla responsabilità’ connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza nella salita e discesa dallo scuolabus e nel tempo di sosta alla fermata utilizzata ed al ritorno dalle attività’ scolastiche e nel tragitto dall’uscita dalla scuola al mezzo di trasporto scolastico e viceversa. I genitori esercenti la responsabilità’ genitoriale, i tutori ed i soggetti affidatari dei minori dovranno altresì informare tempestivamente i Servizi Educativi e Sportivi del Comune di Mira qualora le condizioni che hanno comportato l'autorizzazione dovessero modificarsi.

2. In caso di assenza mancanza dell'autorizzazione di cui al comma 1 bis, ovvero in caso di assenza dei genitori o loro delegati alla fermata, il bambino sarà ricondotto al plesso scolastico di appartenenza, qualora questo sia ancora aperto e sia presente personale della scuola in grado di garantirne la custodia, ovvero presso la sede della Polizia Municipale o dei Carabinieri, fino all’arrivo dei genitori che saranno tempestivamente avvisati telefonicamente.

3. Sarà cura del responsabile della ditta affidataria del servizio di trasporto scolastico avvisare i Servizi Educativi e Sportivi Scolastici ogniqualvolta si verifichi tale situazione. Tale inconveniente potrà verificarsi al massimo due volte nel corso dell’anno

scolastico, dopodiché verrà sospeso il servizio in favore di detto utente per l’intero anno scolastico, senza alcun rimborso per quanto

eventualmente non usufruito.

4. Durante la permanenza nello scuolabus, pur in considerazione delle fasce di età e della tipologia dell’utenza, si richiede un comportamento improntato alla buona educazione e al rispetto nei confronti dei compagni di viaggio, degli operatori, siano essi autisti o accompagnatori, e dei mezzi, restando seduti per l’intero tragitto ed evitando gli eccessi verbali od azioni che possano intralciare il buon funzionamento del servizio o mettere in pericolo la sicurezza degli altri trasportati.

5. In caso di ripetuti comportamenti scorretti, oltre al richiamo verbale da parte dell’autista o dell’accompagnatore, previa comunicazione scritta da parte della ditta affidataria, il responsabile comunale del servizio segnalerà per iscritto il fatto ai genitori. Dopo due segnalazioni scritte, l’utente, in caso di successivi comportamenti scorretti, potrà essere temporaneamente sospeso dal servizio sino ad un massimo di 15 giorni con atto scritto comunicato ai genitori, senza alcun rimborso per quanto eventualmente non usufruito.

6. In caso di comportamenti particolarmente gravi o dopo un primo provvedimento di sospensione temporanea, il responsabile del

servizio, fatti i dovuti accertamenti e le debite valutazioni, può disporre con atto scritto, comunicato ai genitori, la sospensione definitiva del servizio, senza alcun rimborso per quanto eventualmente non usufruito.

7. In caso di danni arrecati dagli utenti ai mezzi o a terzi, i genitori degli alunni o gli esercenti la potestà genitoriale saranno chiamati al relativo risarcimento.

7. bis In ogni caso il Comune di Mira e il personale adibito al trasporto scolastico è esonerato da ogni responsabilità da o per fatti dannosi che al minore possano derivare o che questi possa causare prima di salire e dopo la discesa dallo scuolabus.

torna all'inizio del contenuto